Lo Spirito scenderà su di te

La scorsa settimana ci siamo soffermati sulla domanda di Maria all’Angelo: “come avverrà questo?”, perché ella voleva comprendere in quale modo poteva essere partecipe del progetto di salvezza di Dio. L’Angelo le risponde: “Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra”.

Vediamo, così, che Dio entra nella storia rivelandosi come Trinità di Persone: il Padre che manda il suo Figlio Gesù nell’amore dello Spirito Santo e Maria, concepita senza peccato originale, ne diventa lo strumento indispensabile, perché ciò avvenga.

È bello, perciò, celebrare la festa dell’Immacolata concezione in questo tempo di Avvento, come la liturgia lo prevede l’8 dicembre, in quanto illumina noi credenti sul fatto che il Cristo Salvatore, poteva e doveva farsi uomo solamente in una creatura purissima come lo è la Vergine Maria.

Lo Spirito Santo, così misterioso, è la forza e la potenza dell’amore di Dio Padre, che ha sostenuto tutta l’opera terrena di Gesù, nelle sue parole e nelle sue azioni, fino al dono totale di sé sulla Croce, dove Egli ha dato la vita perché noi potessimo averla in abbondanza. Ogni gesto d’amore, da quel momento, è possibile agli uomini proprio per la potenza dello Spirito Santo che Cristo ci ha donato e continua a donarci, ogni volta che ci lasciamo invadere da Lui.

Per questo diciamo, come la folla di Gerusalemme, di cui ci narra il Vangelo di questa domenica: “Osanna al Figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nel più alto dei cieli!”. Gesù è l’atteso da secoli, che entra non solo nella città di Gerusalemme, ma continuamente entra nel cuore degli uomini per cambiarli, per generare in tutti, attraverso lo Spirito Santo, quella vita nuova di figli di Dio, che ci rende capaci di generare il bene e di trasformare la storia, rendendola storia salvata.

Noi da soli non ci riusciamo, nemmeno attraverso la buona volontà di ciascuno, che è sempre fragile, con lo Spirito Santo possiamo, invece, fare grandi cose, esercitando la forza dell’amore, che Esso esprime, poiché, come proclamiamo nel Credo: “È Signore e dà la vita”.

Maria Immacolata continui a sostenere il nostro cammino di Avvento, con la gioia e lo stupore di chi si sente visitato e avvolto dallo Spirito Santo, sorgente di vita e di amore che unisce tutti coloro che sono amati dal Signore.

don Sergio

Per consultare o scaricare l’ultimo numero dell’informatore Oltre l’apparenzacliccare qui.

Opera: Annunciazione – Pieter De Witte – olio su tavola – 1585 – MET, New York

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: