Una luce per non camminare nelle tenebre

Il messaggio proposto dalla liturgia nel tempo pasquale è sempre carico di gioia, di speranza e di luce, poiché leggiamo nella vita della prima comunità cristiana una carica di entusiasmo straordinaria. Gli apostoli e i discepoli, che hanno incontrato Gesù risorto, hanno compreso la forza vitale trasmessa dal dono d’amore ricevuto e che questo nonContinua a leggere “Una luce per non camminare nelle tenebre”

Un saluto inconsciamente atteso

Inizio questo mio scritto con la gioia che nasce dall’avere vissuto le celebrazioni della Settimana Santa in un clima di partecipazione attiva e di fede intensa, favorite dalla collaborazione di molti nel prepararle e nel realizzarle. Grazie, dunque, a tutti coloro che si sono resi disponibili ad offrire il proprio servizio con generosità e creatività,Continua a leggere “Un saluto inconsciamente atteso”

Davvero il Signore è risorto

L’episodio dei discepoli di Emmaus si conclude con il ritorno dei due a Gerusalemme, la sera di Pasqua, per raccontare agli Undici apostoli e agli altri discepoli che hanno visto Gesù risorto e che lo hanno riconosciuto allo spezzare del pane. La cosa sorprendente è il fatto che anche gli Undici apostoli raccontano di avereContinua a leggere “Davvero il Signore è risorto”

Con Gesù a Gerusalemme

Concludiamo il tempo Quaresimale con la grande Settimana santa, introdotta dalla celebrazione della Domenica delle Palme, che ricorda l’ingresso di Gesù a Gerusalemme, luogo in cui si sarebbe conclusa la sua missione terrena. Gesù aveva preparato i suoi apostoli e i suoi discepoli a ciò che gli sarebbe accaduto, ma essi non riuscivano a capire,Continua a leggere “Con Gesù a Gerusalemme”

Lo riconobbero

Il cammino verso la Pasqua continua e i prossimi giorni ci porteranno alla Domenica delle Palme, inizio della Settimana Santa, che nella liturgia ambrosiana è chiamata “autentica”. Il Vangelo di questa quinta domenica di Quaresima, con la descrizione della risurrezione di Lazzaro compiuta da Gesù è un preludio al mistero della Pasqua. Ciò che avvenneContinua a leggere “Lo riconobbero”

Resta con noi

Il richiamo di Gesù, “Stolti e lenti di cuore”, accompagnato dalla spiegazione delle Scritture e dei profeti, che parlavano di lui, deve avere affascinato i discepoli di Emmaus, tanto da invitarlo a restare con loro mentre stavano giungendo a Emmaus sul far della sera, sapendo che la sera è evocativa non solo del buio esteriore,Continua a leggere “Resta con noi”

Stolti e lenti di cuore

Di fronte alla tristezza nel volto dei discepoli di Emmaus, Gesù li invita a liberare il loro cuore facendoli raccontare il motivo che ha causato tale tristezza. Essi infatti raccontano ciò che era accaduto a Gesù, il loro maestro e amico; come era stato arrestato e ucciso e ciò che avevano detto le donne eContinua a leggere “Stolti e lenti di cuore”

Col volto triste

Siamo partiti nel cammino di Quaresima con una spinta formidabile, offerta dai tre giorni di Esercizi Spirituali guidati dalle Suore Francescane Alcantarine di Assisi, che ci hanno aiutato a riconoscere la presenza di Gesù, con il suo sguardo amico e penetrante. La partecipazione di molti giovani e adulti a questo appuntamento al Santuario del CarmineContinua a leggere “Col volto triste”

E camminava con loro

Iniziamo con questa domenica il cammino di Quaresima, che ci porterà fra quaranta giorni alla Pasqua, mistero fondamentale della nostra fede. L’icona che avremo di sfondo è quella dei discepoli di Emmaus, incapaci di riconoscere Gesù, che si fa viandante con loro, la sera di Pasqua; delusi e sfiduciati di fronte ad una situazione presenteContinua a leggere “E camminava con loro”

Perduto e ritrovato

Inizio a scrivere questa mia riflessione settimanale nel giorno in cui è iniziata la guerra in Ucraina e vi posso confidare che provo una immensa tristezza e un disagio enorme pensando che ciò possa accadere ancora oggi, portando distruzione e morte, con l’incognita di ciò deve ancora avvenire e le conseguenze che ne deriveranno. GliContinua a leggere “Perduto e ritrovato”